Scarica gratuitamente la rivista da qui oppure leggi on line.

Se vorrai aiutarci, potrai acquistarla direttamente su Amazon sia in formato ebook che in cartaceo e riceverla direttamente a casa tua.


Cari Lettori,

è passato ormai un anno e più dall’inizio della pandemia ed oggi, più che mai, si sente il bisogno di rifare propria quella dimensione spirituale che purtroppo in molti hanno perso solo perché non si è più frequentato un luogo dove potersi riunire.

Con dolore vedo in tanti la necessità di avere dinanzi l’aspetto materiale ed exoterico del tempio, facendo così palesare chi è veramente un Iniziato rispetto a chi invece non riesce ad andare oltre la propria punta del naso.

È evidente che non si può pretendere chissà che cosa dalla moltitudine e d’altronde è sempre stato così. Il vero Tempio è per pochi e questi pochi, ovviamente, non lo palesano se non velatamente.

Ebbene, posso dirvi che esiste un Tempio nascosto, velato, al quale accedono solo i veri Iniziati, solo coloro che eroicamente compiono il percorso verso la Conoscenza di sé stessi e del Divino.

Si dice che non si possa vedere con occhi profani, che non si possa trovare sulle mappe. È nascosto  e tuttavia è sotto gli occhi di tutti. Basta volerlo veramente e questi appare di fronte all’uomo di desiderio che sappia comunque accedervi attraverso un sacrificio enorme, quello stesso sacrificio che nel periodo dell’equinozio di primavera i cristiani festeggiano.

È sull’altare di questo Sacrificio che l’Iniziato pone sé stesso e qui avviene il miracolo di quella morte e resurrezione che sola può dare accesso al Tempio dello Spirito Santo.

Proprio per questo motivo, in questi mesi, si è deciso di dare la possibilità di comprendere meglio ciò che le stesse scritture cristiane indicano chiaramente. Si vuole dare la possibilità di accedere al Tempio affinché l’umanità possa essere mondata e nascere nuovamente. A tal fine è nato il podcast “Secondo l’Ordine di Melkitzedek” che compie un’opera immensa di divulgazione della interpretazione esoterica dei Vangeli. Tutto è convogliato verso l’Excelsum Sacrificium proprio come Cristo nella croce e proprio come deve fare il vero Iniziato per accedere al vero Tempio, il tutto proprio secondo l’Ordine di Melkitzedek, ovvero secondo la regola imposta da millenni e rinnovata grazie a San Paolo apostolo nelle sue lettere.

Il dolore che provo nel vedere Fratelli e Sorelle disperate per non poter lavorare nei templi materiali si trasforma dunque in speranza per chi ha veramente deciso di compiere il percorso iniziatico con serietà e desiderio.

La Sacra Via è di tutti, ma non è per tutti!

Per questo invito tutti voi a rettificare voi stessi, affinché possiamo felicemente ritrovarci in quel Tempio dove solo gli Iniziati possono entrare, dove si cantano le lodi al Signore o meglio dove si contempla la Sua Santissima e Perfettissima Volontà per la quale abbiamo il sacro dovere di portarla a compimento nella manifestazione.

Noi moriamo, Egli vive in eterno!

Una Santa Pasqua a tutti voi!

Print Friendly, PDF & Email
close

Newsletter

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni mese.

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *