Che cos’è la Felicità?

Tutti diciamo che vogliamo essere felici, ma affermiamo allo stesso tempo che la Felicità è a momenti e che non può durare sempre. Quindi, ci accontentiamo di dire che cerchiamo la Serenità.

Bella cosa, per carità, la Serenità, ma non è un po’ troppo statica? La Felicità invece è tensione, è vita!

Ma perché? Perché questa Felicità deve durare solo pochi attimi in una vita e non durare, invece, una vita intera?

Quando siamo felici?

Quando facciamo l’amore, quando giochiamo, quando cantiamo, quando danziamo. Queste sono le cose che, di solito, ci fanno sentire felici.  Ci sono poi altri momenti in cui possiamo essere felici: quando guardiamo l’alba o un tramonto e ci sentiamo uno con la Natura; quando ci immergiamo in un mare pieno di pesci e di colori; quando tiriamo un frisbee al nostro cane in spiaggia e lui ce lo riporta.

Sono tanti i momenti in cui una persona può sentirsi felice e tutti questi momenti cambiano in base alla persona ed ai suoi “pensieri e condizionamenti”.

Pensieri e condizionamenti…

Forse sono questi due aspetti della personalità che fanno filtrare quei barlumi di Felicità che nella vita percepiamo?

E se riuscissimo, in qualche modo, a controllare questi pensieri e questi condizionamenti?

Se riuscissimo a fermare un pensiero brutto, che ci fa sentire tristi e lo trasformassimo in un pensiero che per noi è felice, cosa accadrebbe? Ci sentiremmo felici?

Se riuscissimo, in qualche modo, a liberarci dai condizionamenti ambientali e mentali derivati dalla società in cui viviamo e dalle persone che frequentiamo, cosa accadrebbe?

Forse, se con un atto di Volontà, riuscissimo a liberarci da tutto questo, raggiungeremmo quello stato interiore che ci permetterebbe di percepire l’immensità e l’Unicità dell’Universo.

Forse, questa immensità del Tutto ci farebbe capire che dobbiamo semplicemente armonizzarci con il Tutto stesso ed allora saremmo sempre felici.

Qualche mistico religioso potrebbe dire che la Felicità si trova nell’applicare la Volontà di Dio.

Uno scienziato direbbe che la Felicità è l’armonia nell’espressione proporzionale delle leggi fisiche e matematiche.

Sembra che, in ogni caso e per come meglio ci viene comprendere la Felicità, dobbiamo portare un cambiamento. Questo cambiamento è sicuramente nel modo di pensare e di lasciarci condizionare.

Forse non dobbiamo più pensare che la Felicità è solo a momenti, ma che può essere perenne e che può esprimersi tramite il nostro agire secondo quelle che sono le leggi della Natura, o meglio, la Volontà di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *